Library with lights

Come si dice caramelle in giapponese?

Categoria: Come

Autore: Lydia Haynes

Pubblicato: 2022-04-09

Visite: 1587

Come si dice caramelle in giapponese?

Supponendo che si desidera una lista di modi diversi per dire caramelle in giapponese:

- zucchero

牛乳 (ぎゅう三ゅう, gyūnyū) - latte

- caramelle

opportunità di viaggio (kyandi) - candy

Traduzione:

クッキー (kukki)- - biscotti

FISinter - il cioccolato

コア (kokooa) - cacao

Traduzione:

ゼリー (zerī) - jelly

シートcake (shōtokēki) - shortcake

ソフトクリーム (sofutokurīmu) - gelato al servizio morbido

アイスクリーム (aisukurīmu) - gelato

カフラテ (kaferate) - caffè latte

ローストーフ? (rōsutobīfu) - arrosto bistecca

Мンバーグ (hanbāgu) - hamburger

(piza) - pizza

Come si dice caramelle in giapponese?

In giapponese, la parola per caramelle è kaneeshi. Ci sono una varietà di modi per dire questa parola, a seconda della regione e del dialetto del giapponese che si sta parlando. Ad esempio, nella regione del Kansai, la parola per caramella è konyaku. Nel dialetto Osaka, la parola per caramella è "kuchi kane".

Candy è una delizia popolare in Giappone, e può essere trovato in molte forme, dimensioni e colori diversi. Il tipo più comune di caramelle in Giappone è probabilmente la caramella gommosa, che viene in una varietà di sapori. Altri tipi popolari di caramelle includono caramelle dure, caramelle di cioccolato e caramelle di burro di arachidi.

Candy non è solo popolare con i bambini, ma anche con gli adulti. Infatti, alcuni dei marchi di caramelle piÃ1 popolari in Giappone sono rivolti agli adulti, come Meiji e Morinaga.

Se sei mai in Giappone e vuoi provare delle caramelle, assicurati di chiedere a un locale come dire caramelle nel loro dialetto!

Come si dice dolce in giapponese?

La parola dolce può essere tradotta in Japaneseい (amai) in giapponese. Questa parola è usata per descrivere il gusto del cibo che è piacevolmente dolce. Può anche essere usato per descrivere le persone che sono all'apparenza o affettuoso.

Quando si parla del gusto del cibo, 甘い (amai) è usato per descrivere cose che sono piacevolmente dolci. Questo può includere dolci, frutti, e anche alcuni piatti salati che contengono dolcificanti come miele o zucchero.

Quando usato per descrivere le persone, 甘い (amai) tipicamente si riferisce a qualcuno che sta cercando o affettuoso. Questo può essere usato per descrivere come un genitore si sente circa il loro bambino, o come qualcuno si sente circa il loro partner romantico. 甘い (amai) può anche essere usato come termine di fine anno, come dire "mia dolce" o "mia cara" in inglese.

Come si dice lo zucchero in giapponese?

In Giapponese, la parola per lo zucchero è shakkara ゃ insegnato く金, che è pronunciato shah-kah-rah. La parola shakkara deriva dalla parola cinese per lo zucchero, 甜 (tián,) che è pronunciato tee-ahn. I kanji per shakkara sono 糖 (tō,) che è pronunciato toh, e 菓 (ka,) che è pronunciato kah. La parola shakkara è scritto anche come 糖菓 (tōka,) che è pronunciato toh-kah.

Come si dice cioccolato in giapponese?

Ci sono diversi modi per dire cioccolato in giapponese. Un modo è quello di dire kurokku, che è la parola giapponese per il cioccolato. Un altro modo è dire chokore-to, che è la pronuncia giapponese del cioccolato parola inglese.

Il cioccolato è un piacere popolare in Giappone e può essere trovato in molte forme diverse. barre di cioccolato, caramelle di cioccolato, monete di cioccolato e biscotti di cioccolato sono solo alcuni dei modi in cui il cioccolato è goduto in Giappone.

Quando si dà il cioccolato come un regalo, è consuetudine dare una scatola di cioccolatini piuttosto che un unico pezzo. Questo perché la parola giapponese per scatola, hako, significa anche rispetto o onore. Dare una scatola di cioccolatini è un modo per mostrare rispetto o onore al destinatario.

Il cioccolato è anche un sapore popolare in gelato, budino e torte. Cioccolata La torta è un popolare sapore torta di compleanno in Giappone.

Allora, come si dice cioccolato in giapponese? Ci sono diversi modi, ma il modo più comune è quello di dire kurokku o chokore-to.

Come si dice lecca-lecca in giapponese?

In giapponese, la parola per lecca-lecca è LO-RU-PO-PU. Ci sono una varietà di modi per pronunciare questa parola, a seconda della regione in cui si è. Il modo standard per pronunciare questa parola è con una L leggera, come la parola inglese lellipop. Tuttavia, in alcune aree del Giappone, la parola è pronunciata con un L duro, come la parola inglese lellipop. Inoltre, alcune persone possono aggiungere una sillaba extra alla fine della parola, pronunciata come poo. Questo non è il modo standard per pronunciare la parola, ma è una variazione comune.

La parola per le lecca in giapponese può essere scritta in un certo numero di modi. Il modo più comune per scriverlo è ローリナップ? Tuttavia, come accennato in precedenza, ci sono variazioni regionali nel modo in cui la parola è pronunciata, in modo che possa anche essere scritta come ローリナッ? Inoltre, la sillaba extra che viene a volte aggiunta alla fine della parola può essere scritta come ̄, quindi la parola completa sarebbe scritta come ローリッん?

Non importa come lo dici, Lollipop in giapponese è una delizia deliziosa!

Come si dice "cotton candy" in giapponese?

In giapponese, la parola per zucchero filato è kyabekabeccha. Kyabekabeccha è una combinazione delle parole kaba, che significa fluff, e becha, che significa caramelle. La parola kyabekabeccha è tipicamente usato per riferirsi alla caramella di cotone rosa e blu che è popolare a fiere e carnevali.

Come si dice caramello in giapponese?

Caramel è un tipo di pasticceria a base di zucchero, burro e latte. Viene utilizzato in una varietà di dolci, come torte, budino, gelato e caramelle. La parola caramello deriva dalla parola spagnola per caramelo, che deriva dalla parola latina carmelus. Carmelus significa "zucchero bruciato", e caramello significa "piccolo zucchero bruciato".

In giapponese, la parola caramello è karameru pronunciato. Karameru è composto dai seguenti due kanji:

• 爛 (ran, bruciato)

• 漆 (shi, laccato)

La parola karameru può essere scritta in diversi modi. Il modo più comune per scriverlo è usare il kanji 炭 (tan, carbone) e 糖 (tou, zucchero). Questo è il modo in cui è tipicamente scritto nei menu e nei libri di cucina. Tuttavia, può anche essere scritto utilizzando il kanji 爛 (ran, burnt) e 漆 (shi, laccato,) così come una serie di altre combinazioni di kanji.

Quando si ordina un dessert che contiene caramello in Giappone, è importante specificare come si desidera che il caramello sia servito. Karameru può riferirsi sia al sapore che al caramello-colore topping su un dessert. Se volete il vostro dessert per avere un sapore di caramello, si può chiedere per "karameru aji no desu" (す Ow). Se volete il vostro dessert per avere un caramello topping, si può chiedere per "karameru shi no desu" (すい).

Come si dice Jelly in giapponese?

In Giappone, la parola per la gelatina e' "infedele". Il primo Kanji, 大, significa grande o grande, e il secondo Kanji, orecchio, significa uso. Quindi, la parola gustativa significa letteralmente "qualcosa usata per un grande scopo".

Jelly è un alimento che è stato intorno per secoli, e le sue origini esatte sono sconosciute. È fatto bollindo succhi di frutta o altri liquidi con zucchero e gelatina o altri agenti ispessenti. Jelly può essere fatto da qualsiasi succo di frutta, ed è un ingrediente popolare in molti dessert.

La parola gustativa può essere usata per riferirsi sia alla gelatina di frutto che ai dolci gelatinosi, ma è più comunemente usata per quest'ultimo. Per gelatina di frutto, la parola LEGNO (konafu) è più comunemente usato.

QUESTIONE GENERALE, anche la parola ̧in può essere usata come verbo, che significa "a gel" o "a diventare gelatina". Per esempio, 豆腐 (tofu) 金stead, significherebbe "se il tofu è gelato"

Come si dice taffy in giapponese?

Ci sono alcuni modi diversi per dire taffy in giapponese. Un modo è dirlo in katakana come ta-fu-i. Un altro modo è quello di utilizzare la parola di prestito tabi, che è anche scritto in katakana.

Se si vuole essere più specifici, si può dire "cady gommosa" in giapponese, che sarebbe "pasu no amai". Taffy è un tipo di caramelle chewy, quindi questo sarebbe un modo preciso per descriverlo.

Se fossi in un negozio di caramelle giapponese, potresti vedere taffy etichettato come "puku puku ta-fu-i". "Puku puku" è onomatopoeico per il suono di qualcosa che è masticato, quindi questo sarebbe un altro modo per descrivere taffy in giapponese.

In generale, però, taffy non è una parola molto comune in giapponese, quindi si potrebbe dover spiegare che cosa si intende se si utilizza questa parola. Le loanwords dall'inglese stanno diventando sempre più comuni in giapponese, quindi si potrebbe essere in grado di scappare con l'uso della parola taffy, ma è sempre meglio essere specifico quando possibile.

Domande correlate

Come si dice dolce in diverse lingue?

In armeno, si direbbe khachkar che significa dolce. In Azerbaigian, diresti şirin. A Bengali, useresti la parola mishti. Cinese semplificato direbbe tian.

Quali sono i 5 gusti base in giapponese?

In giapponese, i 5 gusti di base che abbiamo nella nostra tavolozza di gusto sono – Dolce, Piccante, Bitter, Sour e Salty. Impariamo a dire e usarli in giapponese! Amai 甘い (Amii) è la parola giapponese usata per descrivere qualcosa che è “dolce”. Per esempio, se si gode di un bicchiere di succo di frutta freddo di ghiaccio in una giornata calda, che sarebbe un esempio di qualcosa che è dolce. 2. Shiken 鼻炎 ( Shiken) è la parola giapponese per “sour”. Per esempio, se si ottiene un mal di gola da batteri di strepto, che sarebbe un esempio di qualcosa che è aspro. 3. Bitemin (Bitemin) significa “tasty” o

Cos'è un cibo gooey chiamato in giapponese?

Torori è la parola giapponese per descrivere qualsiasi cosa “gooey”. Il formaggio di fusione è un grande esempio di cibo gooey.

Che cosa è una buona parola giapponese per texture?

yawarakai, katai, merdatori, nameraka

Come si scrive il cioccolato in giapponese?

Scrivi cioccolato in giapponese dicendo "cho ko ree to".

Come si dice il cioccolato in diverse lingue?

Spagnolo: cioccolato (cioccolato) Italiano: cioccolato (cioccolato) Olandese: cioccolato (chocolade) Norvegese: chokolade (chokolade) Svedese: choklad (choklad) Polacco: sztuka chłopiaka (sztuka chłopiaka) Finlandese: kahvi(kahvi) Danese: kakao (kakao) greco: khokhláda (khokhláda)

Che tipo di cioccolatini danno ai giapponesi per San Valentino?

I giapponesi tradizionalmente danno cioccolatini per mostrare il loro amore l'uno per l'altro. Tuttavia, ci sono una varietà di tipi e sapori di cioccolato disponibili in Giappone per San Valentino. Questi includono cioccolatini a forma di cuore, fragole e cioccolatini alla crema, cioccolatini alla menta e cioccolato nero e oro.

Quando è stato introdotto il cioccolato in Giappone?

Su una nave mercantile olandese, fu introdotta in Giappone nel 1797.

Come si dice cioccolato in giapponese?

Che cosa.

Perché il cioccolato caldo diventa cioccolato Hotto in giapponese?

"Hotto Chocolate" è più facile da pronunciare per i giapponesi, come le sillabe sono scritte in un formato che è familiare a loro.

Qual è l'origine della parola cioccolato?

La parola cioccolato viene dai commercianti olandesi che hanno portato cioccolato in Giappone nel 1797 e ha regalato alcuni ai loro nuovi amici giapponesi (e amanti). Infatti il primo record della parola cioccolato à ̈ una nota in cui una signora giapponese della notte ha elencato i regali che ha ricevuto da un commerciante olandese ha incontrato.

Come si dice il cioccolato nelle lingue mediorientali?

In arabo, diresti shukulata. In ebraico, diresti shekuloed.

Da dove viene la parola cioccolato?

La parola cioccolato deriva originariamente dallo spagnolo e suona diverso dalla lingua originale.

Risorse utilizzate

CGAA.org Logo

Tutte le informazioni pubblicate su questo sito sono fornite in buona fede e solo per uso generale. Non possiamo garantire la sua completezza o affidabilità in modo da utilizzare cautela. Qualsiasi azione che si prenda in base alle informazioni trovate su CGAA.org è strettamente a vostra discrezione. CGAA non sarà responsabile per eventuali perdite e/o danni subiti con l'utilizzo delle informazioni fornite.

Diritto © 2022 CGAA.org